La Porte Dogon, galleria d'arte africana, il sito di vendita online di Essentiel Galerie: arte primitiva, arte tribale, arte primitiva
...
opzioni di ricerca




Arte africana - Vasi, vasetti, calabasi, urne:


Scatola in bronzo Dogon
promo art africain
Arte africana > Bronzo > Scatola Dogon

Es. Collezione francese di arte africana.
Gli artisti fabbri Dogon formano una casta endogama tra i Dogon chiamata irim. Oggigiorno producono armi, utensili e lavorano anche il legno. “Maestri del fuoco”, dovrebbero anche curare le ustioni (Huib Blom). Il Nommo, antenato protettore evocato in diverse forme nell'iconografia Dogon, sarebbe un antenato dotato della capacità di manifestarsi in forma umana o animale, da qui i frequenti motivi decorativi che adornano le sculture e i bronzi africani< /b> dei Dogon. Anche i fregi decorativi che formano le onde costituiscono un simbolo legato alla creazione. Patina ramata.
I Dogon sono un popolo rinomato per la sua cosmogonia, i suoi miti e i suoi rituali. La loro popolazione è stimata in circa 300.000 anime e vivono a sud-ovest ...


Vedi il foglio

280,00  224,00

Dogon Bronzo
promo art africain
Arte africana > Vasi, vasetti, calabasi, urne > Dogon Bronzo

Oggetto di curiosità a forma di teiera poggiata su un disco, questo contenitore ovoidale è decorato con motivi di serpenti e soggetti stilizzati con le braccia alzate, fregi di ondine, motivi a spirale, tutti relativi ai miti Dogon. Patina irregolare marrone ocra.
I Dogon sono un popolo rinomato per la loro cosmogonia, il loro esoterismo, i loro miti e leggende. La loro popolazione è stimata in circa 300.000 anime e vivono a sud-ovest dell'ansa del Niger nella regione di Mopti del Mali (Bandiagara, Koro, Banka), vicino a Douentza e parte del Burkina settentrionale (a nord-ovest di Ouahigouya). Gli artigiani fabbri Dogon, formando un casta endogama chiamata irim, oggi produce armi, utensili e lavora anche il legno. “Maestri del fuoco”, dovrebbero anche curare le ustioni (Huib Blom).


Vedi il foglio

280,00  224,00

Yombe Scatola
Arte africana > Vasi, vasetti, calabasi, urne > Yombe Scatola

Scultura africana raffigurante donna seduta a gambe incrociate. Incarna l'antenato associato ai culti della fertilità. Costituisce il coperchio di una piccola scatola.
Un sottogruppo dell'etnia Kongo, gli Yombe, stabiliti sulla costa occidentale dell'Africa, nel sud-ovest della Repubblica del Congo e in Angola, sono caratterizzati da una statuaria in di cui abbondano varie figure di maternità. Le culture Solongo dell'Angola e dello Yombé furono largamente influenzate dal regno del Kongo da cui presero in prestito statue naturalistiche e riti religiosi per mezzo di feticci nkondo nkisi scolpiti.

Patina marrone opaca.

Rif. : “La maternità nell'arte nera africana” Massa; “Arte tribale dell’Africa Nera” Bacquart.


Vedi il foglio

180,00

Yoruba Vaso
promo art africain
Arte africana > Vasi, vasetti, calabasi, urne > Yoruba Vaso

Questo contenitore, che si chiude con un coperchio con motivi antropomorfi, era legato al culto Ifa creato dagli Oyo della Nigeria, in relazione alle società Egungun e Sango. I flautisti ricordano Esu/Elegba, messaggero e maestro dei crocevia.
Utilizzato per la divinazione dal sacerdote di Ifa, questo vaso è decorato con soggetti simboleggianti varie divinità o orisha.
Patina opaca. Erosioni, vecchio restauro (collegamento in vimini).
Gli Yoruba, più di 20 milioni, occupano la Nigeria sudoccidentale e la regione centrale e sudorientale del Benin sotto il nome di Nago. Sono patrilineari, praticano l'escissione e la circoncisione. I regni di Oyo e Ijebu nacquero in seguito alla scomparsa della civiltà Ifé e sono ancora alla base della struttura politica degli Yoruba. Gli ...


Vedi il foglio

380,00  304,00

Luena Vaso
promo art africain
Arte africana > Terrecotta > Luena Vaso

Collezione d'arte belga africana.
Vaso con motivo figurativo umano, decorato con una giustapposizione di scacchiere, e un volto su cui sono incise le tradizionali scarificazioni un tempo in uso tra i Lwena.
Slip marrone scuro.
Di origine Lunda, i Lwena (o Lovale , o Luvale ) emigrarono dall'Angola nello Zaire nel XIX secolo, respinti dai Chokwe. Alcuni divennero mercanti di schiavi, altri, i Lovale, trovarono rifugio in Zambia e presso lo Zambesi in Angola. La loro società è matrilineare, esogama e poligama. I Lwena divennero famosi per le loro sculture color miele, che incarnano figure di antenati e capi defunti, e per le loro maschere legate ai riti di iniziazione del mukanda.


Vedi il foglio

240,00  192,00

Kongo Scatola
Arte africana > Vasi, vasetti, calabasi, urne > Kongo Scatola

Statuetta africana che racchiude la cavità addominale nella quale venivano introdotti gli ingredienti magici. Il soggetto costituisce il coperchio di una piccola scatola. Patina marrone opaca, crepa da essiccazione..
Clan del gruppo Kongo, gli Yombe sono stabiliti sulla costa occidentale dell'Africa, nel sud-ovest della Repubblica del Congo e in Angola. La loro statuaria comprende notevoli reparti di maternità. I Vili, i Lâri, i Sûndi, i Woyo, i Bembé, i Bwende, gli Yombé e i Kôngo formavano il gruppo Kôngo, guidato dal re ntotela < /i>. Il loro regno raggiunse il suo apice nel XVI secolo con il commercio dell'avorio, del rame e la tratta degli schiavi. Con le stesse credenze e tradizioni, producevano statue con gesti codificati in relazione alla loro visione del mondo.
...


Vedi il foglio

180,00

Urna cerimoniale Kuba Bushoong / Ngeende
Arte africana > Vasi, vasetti, calabasi, urne > Urna Kuba

Prestigioso vaso tipo Kuba, inciso con motivi tradizionali a fregio, e scolpito con miniature raffiguranti maschere e tartarughe. Patina piuttosto satinata. La disidratazione si incrina.
I Kuba e le tribù stabilite tra i fiumi Sankuru e Kasai, tra cui il Bushoong e il Dengese anch'essi originari del gruppo Mongo, sono rinomati per la raffinatezza degli oggetti di prestigio creati per i membri degli alti ranghi della loro società. Diversi gruppi Kuba hanno infatti prodotto oggetti cerimoniali antropomorfi con design raffinati tra cui tazze, corni e calici. Il regno di Kuba fu fondato nel XVI secolo dai Bushoong, che ancora oggi sono governati da un re. È il gruppo più prolifico del Kasai occidentale. Le cerimonie rituali restavano un'occasione per esporre arti decorative e ...

Kuba Vaso
Arte africana > Vasi, vasetti, calabasi, urne > Kuba Vaso

Tra gli oggetti prestigiosi dei gruppi Kuba, questo contenitore per birra con manico inciso con motivi geometrici. Le pareti e il fondo sono spessi. Patina nera satinata. Piccole crepe.
I Kuba sono rinomati per la raffinatezza degli oggetti di prestigio creati per i membri degli alti ranghi della loro società. Diversi gruppi Kuba produssero oggetti antropomorfi dal design raffinato tra cui tazze, corni potori e calici. I Lele sono stabiliti nella parte occidentale del regno Kuba, alla confluenza dei fiumi Kasai e Bashilele. Gli scambi interculturali tra i Bushoong del territorio di Kuba e i Lele hanno reso difficile l'attribuzione di alcuni oggetti, perché i due gruppi utilizzano la stessa iconografia, composta da volti con acconciature elaborate e motivi decorativi geometrici.


Vedi il foglio

120,00

Chokwe Vaso
Arte africana > Vasi, vasetti, calabasi, urne > Chokwe Vaso

Tra le insegne africane, questa prestigiosa scultura, un taglio profondo che forma il copricapo di un soggetto inginocchiato, invoca la protezione degli spiriti degli antenati grazie alla sua iconografia. Restauri nativi. Patina marrone maculata. Crepe di essiccazione.
Gli Tschokwe, di cultura bantu, si erano stabiliti nell'Angola orientale, ma anche in Congo e Zambia. In seguito a varie alleanze, si mescolarono con i Lunda che insegnarono loro a cacciare. La loro organizzazione sociale ha influenzato anche la società Tschokwe. I Tschokwe finirono però per dominare sui Lunda il cui regno fu smantellato alla fine del XIX secolo. Gli elefanti nella regione venivano cacciati per la carne, ma anche per l'avorio che era in vendita e non per l'ampia gamma di articoli di prestigio in cui ...


Vedi il foglio

120,00

Yoruba Urna
Arte africana > Vasi, vasetti, calabasi, urne > Yoruba Urna

Coppe rituali nell'arte tradizionale africana della Nigeria. Le tazze per le offerte, alcune delle quali erano usate per contenere noci di cola o altri doni per i visitatori, un tempo venivano collocate nei palazzi reali delle regioni di Ekiti e Igbomina dello Yorubaland. La religione yoruba si basa su sculture artistiche con messaggi in codice (aroko). Si ritiene che questi spiriti intercedano presso il dio supremo Olodumare.
Alcuni soggetti rappresentano anche flautisti in riferimento ad alcune divinità legate alla divinazione.
Nel pantheon yoruba, Orunmila è la divinità "orisa" che viene consultata in caso di problemi attraverso la divinazione ifà grazie all'indovino babalawo (yanifà per una donna). Patina opaca, abrasioni, vecchio restauro (vimini).
(fonte: ...


Vedi il foglio

390,00

Sundi Scatola
promo art africain
Arte africana > Vasi, vasetti, calabasi, urne > Sundi Scatola

Rara scatola figurata che descrive una scena di parto. Questo tipo di scultura aveva una funzione didattica. Patina opaca, screpolature, vecchio restauro. Presenza di resina all'interno. I Vili, i Lâri, i Sûndi, i Woyo, i Bembé, i Bwende, gli Yombé e i Kôngo formavano il gruppo Kôngo, guidato dal re Ntotela. Il loro regno raggiunse il suo apice nel XVI secolo con il commercio dell'avorio, del rame e la tratta degli schiavi. Con le stesse credenze e tradizioni producevano statue e oggetti prestigiosi dotati di gesti codificati in relazione alla loro visione del mondo. Clan del gruppo Kongo, gli Yombe sono stabiliti sulla costa dell'Africa occidentale, nel sud-ovest della Repubblica del Congo e in Angola. Gli Yombe decoravano i loro tessuti, stuoie e perizomi, con diamanti in relazione ai ...


Vedi il foglio

240,00  192,00

Kuba Tazza
Arte africana > Vasi, vasetti, calabasi, urne > Kuba Tazza

Come i loro vicini Kuba, i Lele hanno un'ampia varietà di sculture cerimoniali, come questa coppa con molti dettagli accuratamente incisi, utilizzata durante riti di divinazione, patti e cerimonie rituali. Patina nera satinata, piccole sbeccature.
I Kuba sono rinomati per la raffinatezza degli oggetti di prestigio creati per i membri degli alti ranghi della loro società. Diversi gruppi Kuba infatti produssero oggetti antropomorfi con motivi raffinati tra cui coppe, corni potori e calici. I Lele sono stabiliti nella parte occidentale del regno Kuba, alla confluenza dei fiumi Kasai e Bashilele. Gli scambi interculturali tra i Bushoong del territorio Kuba e i Lele hanno reso difficile l'attribuzione di alcuni oggetti, perché i due gruppi utilizzano la stessa iconografia, composta da ...


Vedi il foglio

120,00

Contenitore Lele
promo art africain
Arte africana > Vasi, vasetti, calabasi, urne > Contenitore Lele

Come i loro vicini Kuba, i Lele hanno un'ampia varietà di oggetti e sculture per l'uso quotidiano, come questo contenitore sferico, con beccuccio, per il latte o qualsiasi altro liquido. Patina opaca scura, abrasa localmente.
Altezza su base: 16 cm.
I Lélé, vicini di Tschokwe e Pende, vivono nella parte occidentale del regno di Kuba e condividono specificità culturali comuni con i Bushoong del paese di Kuba. Entrambi i gruppi adornano i loro oggetti di prestigio con motivi simili. La loro società, guidata da un re "nymi", comprende tre classi, quella dei Tundu o signori della guerra, i Batshwa ("coloro che rifiutano l'autorità Tundu") e i Wongo chiamati con il nome dell'etnia vicina. Le cerimonie rituali sono sotto l'autorità dei più antichi, capi di ogni villaggio che ...


Vedi il foglio

180,00  144,00

Koro Statuetta
promo art africain
Arte africana > Statue > Koro Statuetta

Statuetta femminile il cui addome costituirebbe un contenitore per la birra o il vino di palma, somministrati durante cerimonie rituali. Il naso si estende con una cresta sagittale come un elmo. Patina granulosa bicolore. Crepe da essiccazione.
È nella parte settentrionale dell'interno della Nigeria che si stabilirono i Koro, insieme ai Waja, ai Mama, agli Hausa e ai Dakakari. Famosi soprattutto per le loro maschere decorate con semi rossi di abrus che incarnano gli antenati, usano questo tipo di coppa anche per le offerte rituali durante i funerali, durante i sacrifici e le cerimonie mascherate.


Vedi il foglio

160,00  128,00

Bashi contenitore
promo art africain
Arte africana > Vasi, vasetti, calabasi, urne > Bashi contenitore

Oggetto di utilità dei Bashi o Shi, proveniente dalla Repubblica Democratica del Congo.
La particolarità di questo bicchiere, o brocca per bevande, risiede nell'insolita forma a diamante della base e del collo, nel manico aperto e nella modesta decorazione incisa in un fregio.
Patina satinata, piccole erosioni.
Installati nell'est della RDC, sulle rive e sulle isole del lago Kivu, i Bashi, gli Omushi (sing.: mu-shi), o anche i Banyabungu, formano un gruppo Bantu dell'ovest, con il quale vennero a mescolarsi Lega, alla quale poi aderirono le popolazioni pastorali del Ruanda. Vivono principalmente di agricoltura e allevamento di bestiame.


Vedi il foglio

180,00  144,00

Soninké Scatola
Arte africana > Vasi, vasetti, calabasi, urne > Soninké Scatola

Raccolto in Mali da Jacques Anquetil, tessitore e autore di "Black Africa", pubblicato da Dessain e Tolra, questo contenitore di legno dalla forma geometrica è stato progettato dai Soninke per conservare la tintura vegetale indaco o altri trucchi (ricavati dalla pianta dell'indaco), con cui venivano colorate le stoffe (come le vele dei tuareg). Residui cristallizzati, di colore blu e verde, rivestono il fondo del contenitore. Patina d'uso sfumata di marroni, piccoli incidenti. -Jacques Anquetil, uomo di teatro che divenne maestro tessitore iniziato tra i Dogon, presidente dei Mestieri d ' Arte francese, autrice di "Africa, le mani del mondo" presso Solar edizioni e "Black Africa" ​​presso ed. Dessain e Tolra, e "Le mani del ...


Vedi il foglio

180,00

Kharal Ciotola
Arte africana > Arte del mondo > Kharal Ciotola

Singolare oggetto di forma oblunga destinato a versare l'acqua dell'oppio, con la punta forata per tutta la sua lunghezza formando un collo. È un accessorio sociale utilizzato durante le cerimonie di accoglienza degli ospiti della stessa casta, in Pakistan e nel nord dell'India. Bella patina lucida d'uso. Per maggiori informazioni: "Bere oppio, un rito di ospitalità in India settentrionale" Sandrine Prévot.


Vedi il foglio

190,00

Zigua Zucca
Arte africana > Vasi, vasetti, calabasi, urne > Zigua Zucca

Collezione francese di arte tribale africana. Piccolo contenitore per medicinali usati, costituito da una zucca essiccata il cui tappo in legno rappresenta una testa. Abrasioni e crepe. Questo pezzo di arte tribaleproviene dalla regione nord-orientale della Tanzania, al confine con il Kenya, di fronte all'Oceano Indiano, dove vivono le tribù Paré, Shamba, Zigua e Mbugu. Una relativa omogeneità caratterizza le produzioni di questi gruppi, ricordando alcuni malgasci e batak con i quali, attraverso il commercio marittimo, un tempo si potevano stabilire contatti. Presso gli Zigua le sculture servivano come supporto iniziatico a fini didattici.


Vedi il foglio

150,00

Rwanda Vaso
promo art africain
Arte africana > Vasi, vasetti, calabasi, urne > Rwanda Vaso

Ricoperto di schegge di ottone che compongono un fregio decorativo, questo antico contenitore proveniente dall'Africa orientale è stato progettato da un popolo nomade. Quest’ultima venne particolarmente decimata dalla tratta islamica degli schiavi e dalle ricorrenti guerre intestine. I gruppi di popolazione chiamati "Bantous interlacustres", situati tra il Lago Vittoria e il fiume Limpopo, comprendono i Ganda, i Nyoro, gli Nkole, i Soga, i Toro, gli Hima e i Tutsi del Ruanda e del Burundi. Le loro culture hanno somiglianze, così come la loro produzione artistica e i loro oggetti di uso quotidiano. I Tutsi allevano bestiame. Eccellono nell'arte della tessitura e del vimini. Questo vaso sferico con piccola ansa orizzontale presenta pareti lisce e leggere abrasioni (Shard sul bordo).


Vedi il foglio

290,00  232,00

Kongo Ceramica
Arte africana > Vasi, vasetti, calabasi, urne > Kongo Ceramica

Collezione di arte africana
belga Utilizzato quotidianamente e durante riti divinatori, patti, cerimonie rituali, questo contenitore presenta lati curvi evidenziati da un ampio fregio. Lievi sbeccature sui bordi. Sottoveste scura e liscia. Patina nera satinata, piccole sbeccature.


Vedi il foglio

245,00

Yoruba Scatola
promo art africain
Arte africana > Vasi, vasetti, calabasi, urne > Yoruba Scatola

Destinata a sedersi sull'altare cerimoniale, questa coppa rituale il cui supporto rappresenta un uccello è formata da un contenitore che ospitava le sacre noci di palma.
Erosioni, crepe. Patina opaca leggermente policroma.
Incentrata sulla venerazione dei suoi dei, o orisà, la religione Yoruba si basa su sculture artistiche con messaggi in codice (aroko). Sono progettati da scultori su richiesta di seguaci, rabdomanti e dei loro clienti. Si ritiene che questi spiriti intercedano presso il dio supremo Olodumare. I regni di Oyo e Ijebu nacquero in seguito alla scomparsa della civiltà Ifé e sono ancora alla base della struttura politica degli Yoruba. Gli Oyo crearono due culti incentrati sulle società Egungun e Sango, ancora attive, che adorano i loro dei, gli Orisa, attraverso ...


Vedi il foglio

390,00  312,00





Ultimi articoli che hai visualizzato:
Arte africana  - 

© 2024 - Digital Consult SPRL

Essentiel Galerie SPRL
73A Rue de Tournai - 7333 Tertre - Belgique
+32 (0)65.529.100
visa Master CardPaypal