La Porte Dogon, galleria d'arte africana, il sito di vendita online di Essentiel Galerie: arte primitiva, arte tribale, arte primitiva
...
opzioni di ricerca




Arte africana - Reparti di maternità:


Lulua Maternità
Arte africana > Reparti di maternità > Lulua Maternità

Le scarificazioni abbondano sul corpo e sul volto di questa statua africana naturalista il cui bambino è portato sul fianco. Queste "maternità" e statuette avrebbero dovuto proteggere il bambino e sua madre. Patina opaca granulosa.
I diversi tipi di statue Luluwa, Lulua o anche Béna Lulua, con molteplici scarificazioni, glorificano i capi locali, la maternità, la fertilità e la figura femminile. Questa arte scultorea era soggetta alle influenze dei gruppi etnici vicini (Chokwe, Luba, Kuba, ...)
È nel sud della Repubblica Democratica del Congo che i Lulua, o Béna Lulua, si stabilirono dall'Africa occidentale. La loro struttura sociale, basata sulle caste, è simile a quella dei Luba. Produssero poche maschere, ma soprattutto statue di antenati rappresentanti il ​​guerriero ...


Vedi il foglio

140,00

Statua Baule Costa d Avorio
promo art africain
Arte africana > Reparti di maternità > Statua Baule

Ex collezione francese di arte tribale africana.
Statua raffigurante una giovane donna che allatta il suo bambino. Le cicatrici cheloidi, i fili di perle e l'acconciatura sofisticata indicano il suo status. Queste statue erano conservate sull'altare bo osu dove venivano fatti sacrifici agli spiriti. Patina granulosa scheggiata.
Due tipi di statue sono prodotte dai baoulé nel contesto rituale: Le statue Waka-Sona, "essere di legno" in Baoulé, evocano un assié oussou, essere della terra. Fanno parte di un tipo di statua destinata ad essere utilizzata come strumento medio dagli indovini komien, questi ultimi selezionati dagli spiriti asye usu per comunicare rivelazioni da l'oltre. Una sessantina di gruppi etnici popolano la Costa d'Avorio, tra cui i Baoulé, al centro, Akan ...


Vedi il foglio

240,00  192,00

Statua Kunyi / Lumbu
promo art africain
Arte africana > Reparti di maternità > Statua Lumbu

Le statue dei clan Kongo del nord-est di Mayombe.
Il piccolo gruppo Kunyi, circondato da Beembe, Yombe e Lumbu nella Repubblica Democratica del Congo, è rinomato nell'arte africana per le sue sculture che incarnano antenati fondatori, notabili o leader di clan, molti dei quali rappresentati in ginocchio. Alcune statue Lumbu vengono scavate per ricevere reliquie ancestrali o ingredienti simbolici. Questa figura femminile figurativa indossa cheloidi a forma di diamante. Patina di caolino abrasa, crepe da essiccazione ed erosioni.


Vedi il foglio

280,00  224,00

 Statuette Pfemba
promo art africain
Arte africana > Statue > Kongo statuette

Collezione française d'arte africana .
Le culture Solongo d'Angola e Yombé sono largamente influenzate dal Kongo royaume dove utilizzano statue naturali e riti religiosi, in particolare au moyen de fétiches sculptures nkondo nkisi .
Statuette africaine evoca l'ancêtre mitico qui serait liée aux cultes de fécondité. Rouge marrone lucido skate. Tre leggere abrasioni. Les Vili, les Lâri, les Sûndi, les Woyo, les Bembé, les Bwende, les Yombé et Les Kôngo costituiscono il gruppo Kôngo, diretto da le roi ntotela. Leur royaume connut son apogée au XVIe siècle avec le commerce de l'ivoire, du cuivre et la traite des esclaves. From même croyances et tradizioni, ils produisirent una statuaire dotée d'une gestuelle codifiée en rapport avec leur vision du monde.


Vedi il foglio

150,00  120,00

Scultura Kongo Vili
Arte africana > Reparti di maternità > Statue Kongo

Collezione francese di arte africana. Scultura africana raffigurante soggetti molto abili nell'acrobazia. I Vili produssero una varietà di sculture per uso individuale nkisi, alle quali venivano attribuite molteplici virtù, e statue aneddotiche come questo esempio che simboleggia un antenato del clan.
Patina lucida, zone annerite opache, restauri. I Vili, i Lâri, i Sûndi, i Woyo, i Bembé, i Bwende, gli Yombé e i Kôngo formavano il gruppo Kôngo, guidato dal re ntotela < /i>. Il loro regno raggiunse il suo apice nel XVI secolo con il commercio dell'avorio, del rame e la tratta degli schiavi. Con le stesse credenze e tradizioni, producevano statue con gesti codificati in relazione alla loro visione del mondo. Presenti lungo la costa del Gabon, i Vili si staccarono dal regno ...


Vedi il foglio

380,00

Yoruba Maternità
Arte africana > Reparti di maternità > Yoruba Maternità

Destinata a sedere su un altare, questa maternità che presenta una coppa per le offerte è rappresentata in piedi, a differenza della maggior parte delle figure femminili yoruba. Patina rituale resinosa, crepa da essiccazione (copricapo). Incentrata sulla venerazione dei propri dei, o orisà, la religione yoruba si basa su sculture artistiche con messaggi in codice (aroko). I regni di Oyo e Ijebu nacquero in seguito alla scomparsa della civiltà Ifé e sono ancora alla base della struttura politica degli Yoruba. Gli Oyo crearono due culti incentrati sulle società Egungun e Sango, ancora attive, che adorano i loro dei, gli Orisa, attraverso cerimonie che richiedono maschere, statuette, scettri e supporti divinatori. La tratta degli schiavi ha contribuito a diffondere le credenze yoruba nei ...


Vedi il foglio

240,00

Kongo Yombe Pfemba statuetta
Arte africana > Reparti di maternità > Kongo statuetta

Tra le insegne dei capi, questo tipo di maternità africana Kongo incarna, secondo le scarificazioni del busto, l'antenato del clan, una figura mediatrice. Il bambino incarnerebbe la trasmissione matrilineare del potere.
Gli Yombe adornavano i loro tessuti, stuoie e perizomi, con losanghe legate a proverbi che glorificavano il lavoro e l'unità sociale. La bocca rivela i denti limati, lo sguardo indica la capacità della nonna di discernere le cose occulte. L'uso di questo tipo di scultura rimane sconosciuto. Spesso formavano il motivo scolpito in cima alle canne dei capi. Patina satinata. Crepe, erosioni.
Un clan del gruppo Kongo, gli Yombe sono stabiliti sulla costa occidentale dell'Africa, nel sud-ovest della Repubblica del Congo e in Angola. La loro statuaria include ...


Vedi il foglio

160,00

Yombe Maternità
promo art africain
Arte africana > Reparti di maternità > Yombe Maternità

Le culture Solongo dell'Angola e dello Yombé furono largamente influenzate dal regno del Kongo da cui presero in prestito la statuaria naturalistica e i riti religiosi, in particolare per mezzo di feticci nkondo nkisi scolpiti.
Figura scolpita del mitico antenato che sarebbe legato ai culti della fertilità. . Patina rosso-marrone, residuo di argilla bianca. Vecchi restauri sulle braccia. Erosioni e crepe da disseccamento. I Vili, i Lâri, i Sûndi, i Woyo, i Bembé, i Bwende, gli Yombé e i Kôngo costituivano il gruppo Kôngo, guidato dal re ntotela. Il loro regno raggiunse il suo apice nel XVI secolo con il commercio dell'avorio, del rame e la tratta degli schiavi. Con le stesse credenze e tradizioni, producevano statue con gesti codificati in relazione alla loro visione del mondo. ...


Vedi il foglio

190,00  152,00

Dogon N duleri figura di maternità
promo art africain
Arte africana > Reparti di maternità > Dogon maternità

Questa statuetta di arte africana Dogon, scolpita in legno denso, incarnerebbe un'antenata che presenta un neonato. Testimone dell'influenza dell'Islam nella regione, la sua collana di amuleti, o korte Patina granulosa beige grigia. L'essiccazione si incrina.

Queste statue, che a volte incarnano il nyama del defunto, sono poste sugli altari degli antenati e prendono parte a vari rituali, compresi quelli dei periodi di semina e raccolta. Accanto all'Islam, i riti religiosi Dogon sono organizzati attorno a quattro culti principali: il Lébé, relativo alla fertilità, sotto l'autorità spirituale degli Hogon, i Wagem, culto degli antenati ...


Vedi il foglio

260,00  208,00

Yombe Maternità
Arte africana > Statue > Yombe Maternità

Riferendosi al mitico antenato africano associato ai culti della fertilità, questa statuetta femminile offre un busto scarificato. Questi tagli, realizzati con aghi, coltelli e rasoi, venivano poi ricoperti di carbone o cenere per accelerare la guarigione e formare motivi sporgenti. Gli Yombe decoravano anche i loro tessuti, stuoie e perizomi, con diamanti in relazione ai proverbi che glorificavano il lavoro e l'unità sociale. Il bambino incarnerebbe la trasmissione matrilineare del potere.
Patina marrone chiaro satinata. Crepe.
Nel XIII secolo, il popolo Kongo, guidato dal loro re Ne Kongo, si stabilì in una regione all'incrocio tra l'attuale RDC, l'Angola e il Gabon.
Clan del gruppo Kongo, gli Yombe sono stabiliti sulla costa occidentale dell'Africa, nel sud-ovest della ...


Vedi il foglio

150,00

Kongo Maternità Statuetta
promo art africain
Arte africana > Reparti di maternità > Kongo Maternità Statuetta

Il bambino rappresentato da questo tipo di effigie africana simboleggerebbe la trasmissione matrilineare del potere. L'antenata femminile del clan costituisce per i gruppi Kongo una figura mediatrice. Le figure della maternità erano spesso scolpite sui bastoni dei capi. Patina lucida rosso mogano. Crepe da essiccazione, erosioni.
Clan del gruppo Kongo, gli Yombe sono stabiliti sulla costa occidentale dell'Africa, nel sud-ovest della Repubblica del Congo e in Angola. La loro statuaria comprende maternità notevoli. L'uso di questo tipo di scultura rimane sconosciuto. Tra i Kongo , il nganga era responsabile dei rituali attivando una forza spirituale con un nkondi (pl. nkissi). Il termine nkisi fu poi utilizzato per designare le nozioni di "sacro" o "divino".
Fonte: "the ...


Vedi il foglio

150,00  120,00

Maternità di Kakongo Pfemba
promo art africain
Arte africana > Statue > Kongo statuetta

Scultura realistica di tipo Kongo denominata Phemba o Pfemba. Questa è l'antenata del clan, una figura femminile mediatrice. Il bambino incarnerebbe la trasmissione matrilineare del potere. Scarificazioni punteggiano la schiena della madre. Gli Yombe adornavano infatti i loro tessuti, stuoie e perizomi, con diamanti legati a proverbi che glorificavano il lavoro e l'unità sociale. L'aspetto smaltato simboleggia la chiaroveggenza. Patina nera liscia con riflessi granati. Erosioni.

Clan del gruppo Kongo, gli Yombe sono stabiliti sulla costa occidentale dell'Africa, nel sud-ovest della Repubblica del Congo e in Angola. La loro statuaria include maternità straordinarie. L'uso di questo tipo di scultura rimane sconosciuto.
Fonti: "il gesto del Kongo" Ed. Dapper Museum; Museo ...


Vedi il foglio

180,00  144,00

Dogon Statua
promo art africain
Arte africana > Reparti di maternità > Dogon Statua

Questa scultura di arte africana Dogon, scolpita in legno denso, personifica un antenato ermafrodita di cui una replica in miniatura rappresenta il bambino. La postura del soggetto differenzia questa rara statua Dogon. Patina secca, opaca e screpolata.

Queste statue, a volte incarnando il nyama del defunto, sono collocate sugli altari degli antenati e prendono parte a vari rituali, compresi quelli dei periodi di semina e raccolto.
Secondo la cosmogonia Dogon, i primi antenati primordiali dei Dogon, chiamati Nommo, erano gli dei dell'acqua bisessuali. Furono creati in cielo dal dio creatore Amma e scesero dal cielo sulla terra in un'arca.
Si dice che il Nommo abbia fondato gli otto lignaggi Dogon e abbia instillato la tessitura, l'arte del fabbro e l'agricoltura ai ...


Vedi il foglio

450,00  360,00

Dogon Statua
promo art africain
Arte africana > Statue > Dogon Statua

Statua femminile scolpita in volumi angolari, seduta su sgabello a quattro gambe. Questa scultura africana invocata a scopo di fertilità si riferisce all'antenata femminile. Indossate sulla testa ai funerali delle donne, queste statue potevano essere viste dal pubblico. A parte le cerimonie, rimanevano sotto la cura del decano delle donne. Restauro nativo (graffa metallica). Erosioni e crepe da disseccamento.
Scolpite per lo più su commissione di una famiglia, le statue Dogon possono anche essere oggetto di culto da parte dell'intera comunità quando commemorano, ad esempio, la fondazione del villaggio. Tuttavia, le loro funzioni rimangono poco conosciute. Oltre all'Islam, i riti religiosi Dogon sono organizzati attorno a quattro culti principali: il Lébé, relativo alla fertilità, ...


Vedi il foglio

480,00  384,00

Yoruba Maternità
promo art africain
Arte africana > Reparti di maternità > Yoruba Maternità

Statua naturalista policroma di tipo Yoruba. La comunicazione con l'aldilà poggiava su una figura materna che incarnava per il popolo Yoruba una delle tante dee femminili, la dea della terra Onilé ("padrona della casa"), garante della longevità, della pace, e risorse, e legato alla potente società Ogboni tra gli Yoruba Egba e Ijebu. Potrebbe anche incarnare Orunmila, dea della divinazione.
Destinato ad essere intronizzato su un altare, questo tipo di scultura era venerato dai membri della potente società Ogboni, o Osugbo, responsabile della giustizia.
Patina crostosa abrasa, crepe da essiccazione.
Incentrata sulla venerazione dei suoi dei, o orisà, la religione yoruba si affida a sculture artistiche con messaggi in codice (aroko). I regni di Oyo e Ijebu sorsero in seguito ...


Vedi il foglio

380,00  304,00

Senufo Statua
promo art africain
Arte africana > Reparti di maternità > Senufo Statua

Arte tribale africana Senoufo.
Incarnando "la Vecchia Madre" che nutre gli iniziati del Poro, la statua di fronte presenta i segni distintivi del suo rango. Patina policroma, erosioni.
br/> I Senoufos, nome dato loro dai coloni francesi, sono costituiti principalmente da agricoltori dispersi tra Mali, Costa d'Avorio e Burkina Faso. I villaggi Senufo sono costituiti da gruppi di abitazioni chiamate katiolo. Ciascuno di essi ha una propria associazione Poro che introduce i ragazzi a partire dai sette anni in una successione di tre cicli della durata di sette anni. Si riuniscono in un recinto sacro chiamato sinzanga situato vicino al villaggio, tra gli alberi. Quando moriva uno dei membri del Poro, venivano esposte le statue dette pombibele. Sebbene esclusivamente maschile, ...


Vedi il foglio

350,00  280,00

Kongo Statua
Arte africana > Reparti di maternità > Kongo Statua

Nei clan Kongo, questo tipo di effigie africana incarna l'antenata femminile del clan, una figura mediatrice. Il bambino simboleggerebbe la trasmissione matrilineare del potere. Gli Yombe decoravano i loro tessuti, stuoie e perizomi, con diamanti, in rilievo sulle spalle del personaggio. Questi motivi rimandano a proverbi che glorificano il lavoro e l'unità sociale. Le figure della maternità erano spesso scolpite sui bastoni dei capi. Patina nera. Crepe da essiccazione, erosioni.
Clan del gruppo Kongo, gli Yombe sono stabiliti sulla costa dell'Africa occidentale, nel sud-ovest della Repubblica del Congo e in Angola. La loro statuaria comprende maternità notevoli. L'uso di questo tipo di scultura rimane sconosciuto. Tra i Kongo , il nganga era responsabile dei rituali ...


Vedi il foglio

Fai un'offerta

230,00

Yoruba figura
promo art africain
Arte africana > Reparti di maternità > Yoruba figura

Destinata ad essere intronizzata su un altare, quest'opera di arte africana, facilitando la comunicazione con il sacro, ricorda simbolicamente alla divinità i suoi doveri verso gli uomini. Presenta i cheloidi dei nobili yoruba, segni distintivi della statuaria tribale yoruba. Patina satinata maculata. Crepe di essiccazione.
I regni di Oyo e Ijebu sorsero in seguito alla scomparsa della civiltà Ifé e sono tuttora la base della struttura politica degli Yoruba. Gli Oyo crearono due culti incentrati sulle società Egungun e Sango, ancora attive, che venerano i loro dei, gli Orisa, attraverso cerimonie che richiedono maschere , statuette, scettri e supporti divinatori.

I principali culti yoruba sono i culti Gélédé, Epa, Ogboni e il culto Esu, attraverso i quali un culto molto ...


Vedi il foglio

180,00  144,00

Yoruba Statua
promo art africain
Arte africana > Reparti di maternità > Yoruba Statua

Trattata in modo naturalistico, questa statua africana incarnerebbe una delle tante dee femminili, come la dea della terra Onilé ("padrona della casa"), garante di la longevità, la pace e le risorse, e legato alla potente società Ogboni tra gli Yoruba Egba e Ijebu, o Orunmila, dea della divinazione.
Destinato ad essere intronizzato su un altare, era venerato dai membri della potente società Ogboni, o Osugbo, responsabile della giustizia.
Spessa patina parzialmente scheggiata. Tracce di pigmenti colorati. erosioni.

I regni di Oyo e Ijebu sorsero in seguito alla scomparsa della civiltà Ifé e sono tuttora la base della struttura politica degli Yoruba. Incentrata sulla venerazione dei suoi dei, o orisà, la religione yoruba si affida a sculture artistiche con ...


Vedi il foglio

480,00  384,00

Lumbu Statuetta
promo art africain
Arte africana > Reparti di maternità > Lumbu Statuetta

Le miniature scolpite dei clan Kongo del Mayombe nord-orientale.
Il piccolo gruppo Kunyi, circondato da Beembe, Yombe e Lumbu nella Repubblica Democratica del Congo, è famoso nell'arte africana per le sue statuette in miniatura che raffigurano antenati fondatori o capi clan, molti dei quali sono rappresentati in ginocchio. Questa figura femminile figurativa indossa un copricapo diviso in tre lobi intrecciati, cheloidi lineari a scacchiera sono incisi sul suo viso e numerosi braccialetti adornano i suoi polsi. Il bambino che tiene sulla schiena offre proporzioni esagerate.
Patina arancio brillante marrone scuro, crepe da essiccamento e mancanza (piede di bambino).


Vedi il foglio

240,00  192,00

Figura di maternità Kwere / Luguru
promo art africain
Arte africana > Statue > Luguru statua

Scultura africana dell'area intorno a Dar-es-Salam, sulla costa della Tanzania, dove vivono le tribù Kaguru, Luguru, Kwéré, Zaramo e Doé. Scolpita in legno fitto, questa figura raffigura una figura femminile che porta in braccio un bambino. I lineamenti realistici sono leggermente asimmetrici, le pupille profondamente incavate e i cappucci sono spinti indietro. Le orecchie sporgenti e sproporzionate sono tagliate obliquamente. Manca un braccio del bambino. Patina opaca d'uso, incrostazioni residue granulose, gocciolamenti da libagioni. L'essiccazione si incrina.


Vedi il foglio

380,00  304,00





Ultimi articoli che hai visualizzato:
Arte africana  - 

© 2024 - Digital Consult SPRL

Essentiel Galerie SPRL
73A Rue de Tournai - 7333 Tertre - Belgique
+32 (0)65.529.100
visa Master CardPaypal