La Porte Dogon, galleria d'arte africana, il sito di vendita online di Essentiel Galerie: arte primitiva, arte tribale, arte primitiva
...
opzioni di ricerca




Arte africana - Feticci:


Statuetta Songye Nkisi
promo art africain
Arte africana > Statue > Statuetta Songye

Collezione belga di arte africana.
Statuetta africana Nkisi, nkishi (pl. mankishi) dal Songye , offrendo caratteristiche geometriche come la maschera kifwebe. Le braccia sono posizionate attorno a un addome sporgente che punta sopra un perizoma di rafia e liberano spazio per far scorrere i ganci di metallo come impone la consuetudine. Patina marrone oliata, abrasioni.
Il Nkisi svolge il ruolo di mediatore tra Dio e gli uomini, responsabile della protezione contro diversi mali. Grandi esempi sono la proprietà collettiva di un intero villaggio, mentre figure più piccole appartengono a un individuo o a una famiglia. Nel XVI secolo, i Songyes migrarono dalla regione di Shaba per stabilirsi sulla riva sinistra del Lualaba. La loro società è organizzata in modo patriarcale. La loro ...


Vedi il foglio

290,00  232,00

Statuetta serpente Baga
Arte africana > Statue > Statuetta Baga

Collezione francese di arte africana francese.
Rara statuetta feticcio associata alla grande maschera di serpente dei gruppi Baga. Patina d'uso abrasa. Lievi crepe da essiccazione.
La maschera africana iniziatica, serpentiforme, utilizzata principalmente dai Bulongic (villaggio di Kifinda), sottogruppo Baga della costa guineana, può misurare fino a 2,50 m. Queste maschere erano divise in due gruppi con i nomi Mosolo kombo e Sangaran, ciascuno con funzioni specifiche. Il loro design ha preso forma in un contesto esoterico, di notte, nel cuore della foresta. Privilegi degli uomini iniziati, che incarnano un'entità spirituale, le maschere Baga Sangaran erano presenti solo durante la circoncisione, ogni 24 anni secondo l'etnologa Denise Paulme. Durante alcune danze la maschera ...


Vedi il foglio

120,00

Statuetta del lignaggio Yaka Yiteke
promo art africain
Arte africana > Feticci > Statuetta Yaka

Questo tipo di statua tribale che fornisce protezione contro i nemici è stata realizzata secondo le istruzioni del Nganga ngoombu e dello sponsor dell'oggetto. Questo potente oggetto d'arte tribale è stato quindi attivato utilizzando rituali e formule incantatorie. Patina satinata. Leggera mancanza (piede).
Gerarchica e autoritaria, composta da formidabili guerrieri, la società Yaka era governata da capi di stirpe con diritto alla vita e alla morte sui loro sudditi. La caccia e il prestigio che ne deriva sono oggi un'opportunità per gli Yaka di invocare gli antenati e di ricorrere a rituali con incantesimi legati all'istituzione "khosi". La società di iniziazione giovanile è la n-khanda, che si trova nel Kongo orientale (Chokwe, Luba, ecc.), e che usa vari incantesimi e maschere ...


Vedi il foglio

240,00  192,00

Statua fetish Yaka Yiteke.
promo art africain
Arte africana > Feticci > Fetish Yaka

Ex collezione francese di arte tribale africana. Questo tipo di scultura è un fascino rituale appartenente ai lignaggi. Realizzate seguendo le istruzioni del Nganga ngoombu e del committente dell'oggetto, attivate con l'aiuto di rituali e formule incantatorie e aggiunte sotto forma di talismani, hanno una funzione di protezione. Il copricapo è quello delle teste di terra, il naso colpisce una caratteristica forma arrotolata. Crepe e abrasioni in corso. Composta da guerrieri formidabili, la società Yaka era governata da capi di lignaggio che disponevano del diritto di vita e di morte sui loro sudditi. La caccia e il prestigio che ne deriva sono l'occasione per gli Yaka di invocare gli antenati e di ricorrere ai rituali con l'aiuto di charms legati all'istituzione "khosi". ...


Vedi il foglio

380,00  304,00

Feticcio Songye Kalebwe Nkishi
promo art africain
Arte africana > Statue > Feticcio Songye

Es. Collezione belga di arte africana.
Feticcio africano chiamato Nkisi, nkishi (pl. mankishi) il cui volto con i lineamenti della maschera kifwebe è placcato con lamiere. La statua, ornata con varie collane, campanelli, oggetti e statuette, presenta la cavità addominale scavata. Patina marrone abrasa. Crepe da essiccazione.

Questi feticci di protezione destinati alle case sono tra i più apprezzati in Africa. Il Nkisi svolge il ruolo di mediatore tra gli dei e gli uomini. I grandi esempi sono la proprietà collettiva di un intero villaggio, le cifre più modeste riservate ad uso individuale o familiare.
Nel XVI secolo, i Songyes migrarono dalla regione di Shaba per stabilirsi sulla riva sinistra del Lualaba. La loro società è organizzata in modo patriarcale. La ...


Vedi il foglio

480,00  384,00

Coppia di statuette fetish Dan
Arte africana > Statue > Statuette Dan

Collezione d' arte africana francese.
Situate su ampi piedi digitati, queste figure antopomorfe offrono un'anatomia tozza. I loro volti ricordano le maschere dan per la sporgenza delle labbra larghe. Rimangono residui granulosi, conseguenti ai riti di cui si beneficiano i soggetti. Patina nera opaca.
Doni di donne, cibo , cerimonie festive e uno status onorevole una volta premiavano gli scultori dan a cui questo talento era concesso durante un sogno. Quest'ultimo costituiva il mezzo di comunicazione di Dal potere spirituale invisibile, con gli uomini. La statuaria, rara, svolgeva un ruolo di prestigio presso il suo detentore. Si tratta principalmente di effigi di mogli, dei Lü mä esseri umani di legno. Non si tratta di incarnazioni di spiriti né di effigi di antenati, ma ...


Vedi il foglio

350,00

Statua dell ancora Yombe Kongo
promo art africain
Arte africana > Statue > Statua Kongo

Scultura africana il cui addome vitreo nasconde una carica magica a scopo protettivo. Lo sguardo rimanda alle capacità medianiche. Patina marrone grigia granulosa, crepe di essiccazione. I Vili, i Lâri, i Sûndi, i Woyo, i Bembé, i Bwende, i Yombé e i Kôngo costituivano il gruppo Kôngo "Il gesto Kôngo" Ed. Museo Dapper/a.


Vedi il foglio

280,00  224,00

Figura protettiva Teke Biteke
promo art africain
Arte africana > Statue > Figura Teke

Ex collezione belga di arte africana.
Questo feticcio Biteke (o "figura scolpita"), privo di braccia, è rivestito da un agglomerato di argilla che intrappola tre figure simili di dimensioni ridotte. Se gli stregoni teke utilizzavano una serie di sculture dedicate alla guarigione o alla protezione, anche le donne le avevano con lo scopo di promuovere la loro fertilità o proteggere la loro prole. Su una delle gambe è stato effettuato un restauro indigeno, ancora ricoperta di gomma. Patina opaca, nera e ocra.
Stabiliti tra la Repubblica del Congo, la Repubblica Democratica del Congo e il Gabon, i Téké erano organizzati in regni il cui capo era spesso scelto tra i fabbri. Il capofamiglia, mfumu, aveva diritto di vita o di morte sulla sua famiglia, la cui importanza determinava ...


Vedi il foglio

280,00  224,00

Songye Feticcio
Arte africana > Feticci > Songye Feticcio

Collezione belga di arte africana
Questo pezzo presenta le caratteristiche grafiche distintive del Songye, caratterizzate da forme spigolose. Tradizionalmente, il potere magico del bankishi (o Nkishi) è rafforzato dall'aggiunta di accessori come talismani, elementi metallici, semi, conchiglie, come il perizoma qui presente, e talvolta da piccole borse in pelle. L'assenza del consueto corno in alto, che spesso simboleggia la carica magica, indica che questo pezzo è stato profanato. La sua leggera patina dorata, intarsiata con argilla bianca, gli conferisce un'estetica particolare.
Questi feticci di protezione, destinati alle abitazioni, sono tra i più diffusi in Africa, svolgendo il ruolo di mediatori tra gli dei e gli uomini. I Songyes, nel XVI secolo, emigrarono dalla ...


Vedi il foglio

Fai un'offerta

490,00

Chokwe Feticcio
promo art africain
Arte africana > Feticci > Chokwe Feticcio

Singolare statuetta africana la cui anatomia è femminile ma la cui testa rappresenta un capo della regione di Moxico, che indossa la chipangula cheffale. I capi avevano infatti una funzione importante nei riti propiziatori destinati alla caccia e alla fertilità delle donne. Applicazioni di olio di ricino e decotti di piante coloranti venivano generalmente applicate alle sculture Chokwe.
Patina lucida, piccole crepe.

Insediati pacificamente nell'Angola orientale fino al XVI secolo, i Chokwé furono poi soggetti all'impero Lunda da cui ereditarono un nuovo sistema gerarchico e la sacralità del potere. Tre secoli dopo finirono per impadronirsi della capitale della Lunda indebolita dai conflitti interni, contribuendo così allo smantellamento del regno. I Chokwé non ...


Vedi il foglio

180,00  144,00

Songye Feticcio
promo art africain
Arte africana > Feticci > Songye Feticcio

Prendendo in prestito la postura tradizionale dei feticci Songye, questa statuetta Nkishi differisce tuttavia nella sua morfologia. L’accusa di “bishimba” sarebbe alloggiata in alto. Patina lucida. Crepe da essiccazione, lacune.
Il feticcio Songye, la scultura magica Nkisi, nkishi (pl. mankishi), svolge tra i Songye il ruolo di mediatore tra gli dei e gli uomini. Gli esempi grandi sono la proprietà collettiva di un intero villaggio, le figure più piccole appartengono ad un individuo o ad una famiglia. Nel XVI secolo, i Songye migrarono dalla regione di Shaba per stabilirsi nel Kasai, nel Katanga e nel Sud Kivu. La loro società è organizzata in modo patriarcale. La loro storia è inseparabile da quella dei Luba ai quali sono imparentati attraverso antenati comuni. Molto presente ...


Vedi il foglio

240,00  192,00

Songye Feticcio
Arte africana > Feticci > Songye Feticcio

Collezione belga di arte africana
Questo pezzo presenta le caratteristiche grafiche tipiche dell'arte tribale Songye: una bocca prominente, un naso triangolare e striature sul viso. Da questo pezzo venne rimossa la carica magica, solitamente simboleggiata da un corno posto sulla sommità della testa, dissacrandolo.
I Songye, originari di Shaba nella Repubblica Democratica del Congo, sono strettamente imparentati con i Luba, con i quali condividono antenati comuni. I feticci di protezione, come gli Nkisi, sono tra gli oggetti più venerati in Africa, poiché fungono da mediatori tra gli dei e gli uomini. Gli esemplari più grandi sono spesso proprietà collettiva di un intero villaggio, mentre quelli più piccoli appartengono a individui o famiglie specifiche. Nel XVI secolo, i ...


Vedi il foglio

490,00

Dan Feticcio
Arte africana > Feticci > Dan Feticcio

Collezione francese di arte africana
Questa piccola figura femminile, che emana un'impressione di forza, si distingue per il suo realismo naturalistico, mettendo in risalto la muscolatura del corpo. Saldamente ancorato su grandi piedi con le dita tese, presenta le caratteristiche tipiche della scultura Dan. Il bambino che porta sulla schiena è ricoperto di residui crosticini, che rivelano libagioni associate a un culto della fertilità. Anche la sua collana ornata da una conchiglia di ciprea testimonia un significato magico. La patina scura conferisce al pezzo una finitura opaca.
Nella tradizione Dan, un tempo gli scultori venivano ricompensati con doni di donne, cibo e cerimonie festive per il loro talento, rivelato attraverso un sogno. Questo sogno era considerato un ...


Vedi il foglio

150,00

Kongo Scultura
promo art africain
Arte africana > Statue > Kongo Scultura

Raro feticcio animale di tipo Kongo, il cui addome è provvisto di una cavità per la carica magica e il cui sguardo vitreo rimanda alla chiaroveggenza. Piccole abrasioni e crepe.
I Vili, i Lâri, i Sûndi, i Woyo, i Bembé, i Bwende, gli Yombé e i Kôngo formavano il gruppo Kôngo, guidato dal re ntotela < /i>. Il loro regno raggiunse il suo apice nel XVI secolo con il commercio dell'avorio, del rame e la tratta degli schiavi. Con le stesse credenze e tradizioni, producevano statue con gesti codificati in relazione alla loro visione del mondo. Gli stregoni nganga, entrambi guaritori, erano incaricati delle attività religiose e della mediazione verso il Dio chiamato Nzambi attraverso figure consacrate. A tal fine, vengono realizzate figure protettive individuali nkisis, per ...


Vedi il foglio

380,00  304,00

Songye Feticcio
Arte africana > Feticci > Songye Feticcio

Scultura magica nkishi (pl. mankishi) il cui volto è paragonabile alle maschere kifwebe. L'addome sporgente è privo del carico di bishimba. Per i Songye, l'aggiunta di vari accessori, metallo, espedienti, ecc. rafforzava il "potere" del feticcio. Patina oliata scura. Erosione molto lieve.

Questi feticci di protezione destinati alle case sono tra i più apprezzati in Africa. Il Nkisi svolge il ruolo di mediatore tra gli dei e gli uomini. Grandi esempi sono la proprietà collettiva di un intero villaggio, mentre figure più piccole appartengono a un individuo o una famiglia. Nel XVI secolo, i Songyes migrarono dalla regione di Shaba per stabilirsi sulla riva sinistra del Lualaba. La loro società è organizzata in modo patriarcale. La loro storia è inseparabile da quella dei Luba ...


Vedi il foglio

480,00

Songye Feticcio
Arte africana > Feticci > Songye Feticcio

Collezione di Arte Tradizionale Africana Britannica.
Tra la vasta gamma di sculture Songye, i dettagli contraddistinguono questa statuette Songye come il corno inserito nella testa in punta, e la minuscola corona di metallo nella parte superiore. Il potere magico del bankishi, (sing. Nkishi) dovrebbe essere rafforzato grazie all'aggiunta di accessori, talismani, elementi metallici, semi, conchiglie. La cavità addominale è piena di una carica magica che può essere costituita da ingredienti terapeutici. Patina lucida, crepe da essiccazione.
Nel XVI secolo, i Songyes migrarono dalla regione di Shaba per stabilirsi sulla riva sinistra del Lualaba. La loro società è organizzata in modo patriarcale. La loro storia è inseparabile da quella dei Luba a cui sono imparentati attraverso ...


Vedi il foglio

290,00

Zande Statuetta
promo art africain
Arte africana > Statue > Zande Statuetta

L'arte africana annovera tra le statue Azande: Le statue Kudu che rappresentano gli antenati, e le statue Yanda di forma animale o umana, aventi un ruolo apotropaico, esposte durante riti divinatori durante i rituali della società Mani< /b>. Di tipo Yanda, questo ciondolo rituale Zande offre una patina antica e ruvida. Lievi crepe.
Anticamente denominate “Niam-Niam” perché considerate antropofaghe, le tribù raggruppate sotto il nome di Zande, Azandé, si stabilirono, provenienti dal Ciad, al confine tra la RDC (Zaire), il Sudan e la Repubblica Centrafricana. Secondo le loro credenze, l'uomo è dotato di due anime, una delle quali si trasforma alla sua morte in un animale totem del clan a cui appartiene. Le statuette Yanda venivano esposte durante sessioni divinatorie durante le ...


Vedi il foglio

280,00  224,00

Songye Statuetta
promo art africain
Arte africana > Statue > Songye Statuetta

Soggetto intagliato, Nkisi, nkishi (pl. mankishi). Le sostanze costituenti la carica magica bishimba venivano introdotte nella cavità del cranio se l'addome ne era sprovvisto. Questa variante in miniatura ha permesso di portarlo con sé durante i viaggi. Patina marrone chiaro opaca strofinata con ocra. Base erosa.
Questi feticci protettivi destinati alle case sono disponibili in stili diversi nei numerosi regni del paese di Songye. Il Nkisi svolge il ruolo di mediatore tra gli dei e gli uomini. Gli esemplari grandi rappresentano la proprietà collettiva di un intero villaggio, quelli più piccoli sono ad uso privato.
Nel XVI secolo, i Songyes migrarono dalla regione di Shaba per stabilirsi sulla riva sinistra del Lualaba. La loro società è organizzata in modo patriarcale. La loro ...


Vedi il foglio

150,00  120,00

Hemba Kusu statuetta
Arte africana > Feticci > Kusu statuetta

Figure di protezione individuale come la nostra, usate da Hemba e Kusu, sono state ispirate dai feticci Songye. La carica magica, composta da ingredienti di varia provenienza, era inserita nella parte alta della testa dove rimane un orifizio.
Patina satinata irregolare, erosioni e lacune alla base. I Kusu stabiliti sulla riva sinistra del Lualaba hanno preso in prestito le tradizioni artistiche dei Luba e degli Hemba e hanno un sistema di caste simile a quello della Luba.
Gli Hemba nel frattempo si stabilirono nel sud-est dello Zaire, sulla riva destra del Lualaba. Già sotto il dominio dei Luba, questi contadini e cacciatori praticano il culto degli antenati per mezzo di effigi a lungo attribuite ai Luba. Le statue singiti erano custodite dai fumu mwalo e onorate durante ...


Vedi il foglio

190,00

Feticcio di bronzo protettivo Nigeria
Arte africana > Feticci > Bronzo Nigeria

Estratto da una collezione d'arte tribale africana belga di 17 pezzi che rappresentano soggetti diversi.

Questo oggetto proviene dalla Nigeria nord-orientale vicino al lago Ciad, intorno a Maiduguri, nello stato del Borno, attualmente relativamente inaccessibile perché controllato da gruppi islamici armati. La lingua dominante è Kanuri.
È un pezzo raro, associato agli spiriti protettivi, che veniva sepolto nel terreno per preservare i raccolti da animali o ladri. Le famiglie Damosaka, un gruppo etnico minoritario molto poco conosciuto nella regione, avevano questo tipo di oggetto rituale. Non abbiamo informazioni su di loro. Questa è una figura maschile le cui mani si incontrano davanti al busto. Patina granulosa molto spessa di ossidazione del verderame. Sulla ...


Vedi il foglio

780,00

Kusu Feticcio
promo art africain
Arte africana > Feticci > Kusu Feticcio

Collezione francese di arte africana. Scultura classica africana dei Kusu, questo soggetto è privo della carica magica nella parte superiore.
Patina lucida d'uso, erosioni e crepe, lacune.
I Kusu stabiliti sulla riva sinistra del Lualaba hanno preso in prestito le tradizioni artistiche dei Luba e degli Hemba e hanno un sistema di caste simile a quello dei Luba. Gli Hemba, dal canto loro, si stabilirono nel sud-est dello Zaire, sulla riva destra del Lualaba. Un tempo sotto la dominazione dei Luba, questi contadini e cacciatori praticano il culto degli antenati mediante effigi da tempo attribuite ai Luba. Le statue singiti venivano preservate dal fumu mwalo e onorate durante le cerimonie durante le quali venivano loro offerti sacrifici. Accanto all'autorità dei capi ...


Vedi il foglio

240,00  192,00





Ultimi articoli che hai visualizzato:
Arte africana  - 

© 2024 - Digital Consult SPRL

Essentiel Galerie SPRL
73A Rue de Tournai - 7333 Tertre - Belgique
+32 (0)65.529.100
visa Master CardPaypal